Copertina del podcast

Milano: Memoria e Futuro dei Diritti

  • Via dei Mercanti | La prima vittima del fascismo

    10 DIC 2023 · Via dei Mercanti | La prima vittima del fascismo Interviene: Elisabetta Vergani, attrice. Sui libri di storia si parla di “biennio rosso”, ma forse sarebbe più corretto parlare di “biennio nero”, dato che fascisti, arditi, e futuristi si macchiarono del sangue di centinaia di operai, contadini, avversari politici, fino ad arrivare all’exploit con la “marcia su Roma” nel 1922. Milano è stata ancora una volta protagonista: nel marzo del 1919 nacquero i “fasci di combattimento” e pochi giorni dopo, il 15 aprile, ci furono già i primi morti. In questo podcast vi raccontiamo, con il testo teatrale scritto da Elisabetta Vergani, la storia di una di quelle vittime: Teresa Galli, 19 anni, camiciaia. La furia di fascisti, arditi e futuristi non si placò con i primi operai uccisi: la giornata si concluse con l’assalto alla sede del giornale socialista l’Avanti! _ Milano: Memoria e Futuro dei Diritti è un progetto della Fondazione Diritti Umani ETS, realizzato con il contributo del Comune di Milano nell'ambito del progetto "Milano è Memoria". Ideazione: Elisa Gianni Testi: Danilo De Biasio Letture: Carlo Ottolini
    Ascoltato 18 min. 50 sec.
  • Piazza della Scala | Unioni civili

    10 DIC 2023 · Piazza della Scala | Unioni civili interviene: Paolo Hutter, ex consigliere regionale. 1992: l’anno di tangentopoli, del grunge … e delle unioni civili. Con una clamorosa iniziativa pubblica in piazza della Scala, il 27 giugno di quell’anno, 9 coppie omosessuali si unirono civilmente. Fu il primo passo di una lunga e accidentata strada per i diritti civili, che non sono ancora uguali per tutti. “Non chiediamo diritti per noi, li chiediamo per qualsiasi coppia, omosessuale o eterosessuale”, disse in quell’occasione Franco Grillini, figura centrale del movimento gay italiano. Ora in piazza della Scala c’è una targa che ricorda quell’iniziativa. Da lì siamo partiti per questo podcast, facendoci accompagnare dal principale motore di quell’evento, l’allora consigliere comunale Paolo Hutter. _ Milano: Memoria e Futuro dei Diritti è un progetto della Fondazione Diritti Umani ETS, realizzato con il contributo del Comune di Milano nell'ambito del progetto "Milano è Memoria". Ideazione: Elisa Gianni Testi: Danilo De Biasio
    Ascoltato 20 min. 44 sec.
  • Via Rubattino | Integrazione dei bimbi rom

    10 DIC 2023 · Via Rubattino | Integrazione dei bimbi rom Intervengono: Flaviana Robbiati, Assunta Vincenti e Ionela Maria Moise, protagoniste della storia Dallo sgombero alla solidarietà, dalla separazione tra “noi” e “loro” ad una nuova forma di cittadinanza. In via Rubattino, dove un tempo si costruivano le “lambrette”, per anni c’è stato un campo rom. Un ghetto di fango e disagi. E quando nel 2009 le ruspe mandate dalla Giunta Moratti l’hanno distrutto, un gruppo di mamme e di maestre della zona ha ospitato e difeso i bimbi rom. Molti di loro sono i nostri nuovi vicini di casa, pagano le tasse e votano. Un percorso virtuoso, fatto di quotidianità e buon senso, aiutato anche dalla Comunità di Sant’Egidio. _ Milano: Memoria e Futuro dei Diritti è un progetto della Fondazione Diritti Umani ETS, realizzato con il contributo del Comune di Milano nell'ambito del progetto "Milano è Memoria". Ideazione: Elisa Gianni Testi: Danilo De Biasio
    Ascoltato 24 min. 45 sec.
  • Via Solari | Primo quartiere operaio dell'Umanitaria

    10 DIC 2023 · Via Solari | Primo quartiere operaio dell'Umanitaria Intervengono: Elena Granata, urbanista del Politecnico di Milano e Ilaria Lamera, studentessa e attivista Tra la fine dell’800 e l’inizio del ‘900 Milano era la capitale della “rivoluzione industriale”: richiamava migliaia di immigrati, soprattutto operai, ma li pagava poco e li costringeva ad abitare in case piccole, insalubri e costose. La Società Umanitaria si fece carico del problema con un progetto innovativo ancora adesso ammirabile per la sua bellezza: il primo quartiere operaio di via Solari 40. Lo abbiamo visitato con l’urbanista del Politecnico di Milano Elena Granata. Difficile non notare le analogie con la Milano di oggi, come allora ricca e disuguale. Per questo motivo nel podcast c’è anche Ilaria Lamera, in rappresentanza degli studenti e studentesse che hanno dato vita al movimento che contesta il caro-affitti. _ Milano: Memoria e Futuro dei Diritti è un progetto della Fondazione Diritti Umani ETS, realizzato con il contributo del Comune di Milano nell'ambito del progetto "Milano è Memoria". Ideazione: Elisa Gianni Testi: Danilo De Biasio Letture: Carlo Ottolini
    Ascoltato 19 min. 53 sec.
  • Viale da Cermenate | Elettricità municipale

    10 DIC 2023 · Viale da Cermenate | Elettricità municipale Intervengono: Fabrizio Trisoglio, responsabile scientifico di Fondazione Aem e Natale Carapellese, presidente del Municipio 5 di Milano. Adesso basta girare l’interruttore per avere tutta l’elettricità che vogliamo. Ma non è stato sempre così. La municipalizzazione dell’energia elettrica è stata una scelta politica delle prime giunte di centro sinistra di oltre un secolo fa: l’elettricità per le fabbriche, per far marciare i tram, per illuminare le strade e le case doveva essere per tutti. In questo podcast percorriamo un pezzo di storia di Milano: dalla lotta al monopolio fino al caro-bollette di oggi, passando dai partigiani dell’Aem che impedirono la distruzione degli impianti durante la Resistenza. _ Milano: Memoria e Futuro dei Diritti è un progetto della Fondazione Diritti Umani ETS, realizzato con il contributo del Comune di Milano nell'ambito del progetto "Milano è Memoria". Ideazione: Elisa Gianni Testi: Danilo De Biasio
    Ascoltato 20 min. 5 sec.
  • Via Guerzoni | Il rapimento di Abu Omar

    31 GEN 2023 · Via Guerzoni | Il rapimento di Abu Omar interviene: Armando Spataro, magistrato. Anche Milano ha rischiato la sua Guantanamo. Il 17 febbraio 2003 agenti della Cia e dei servizi segreti italiano rapirono Abu Omar, conosciuto come l’imam della moschea di viale Jenner. Fu uno dei tanti episodi della war on terror, la dottrina della Casa Bianca che voleva vendicare l’attentato alle Torri Gemelle con guerre, rapimenti e torture. Ma gli autori della rendition di Abu Omar non avevano calcolato l'intransigenza della magistratura milanese. In questo podcast uno di loro, Armando Spataro, ripercorre con ricchezza di particolari come si è arrivati a scoprire e condannare - unico caso al mondo - 26 tra 007 e diplomatici statunitensi e 5 agenti segreti italiani. Un racconto, quello del magistrato, denso di amarezza per aver scoperto che “ostacoli al procedere della giustizia e alla ricerca della verità potessero venire dalle Istituzioni anziché da soggetti e organizzazioni criminali”. _ Milano: Memoria e Futuro dei Diritti è un progetto della Fondazione Diritti Umani ETS, realizzato con il contributo del Comune di Milano nell'ambito del progetto "Milano è Memoria" e di Fondazione AEM.
    Ascoltato 18 min. 5 sec.
  • Via Ollearo | Radio Popolare

    31 GEN 2023 · Via Ollearo | Radio Popolare intervengono: Luisa Morgantini, già vicepresidente del Parlamento europeo; Irene Piazzoni, storica del giornalismo dell’ Università degli Studi di Milano; Alessandro Gilioli, direttore di Radio Popolare Come può una radio concretizzare i diritti umani? Se “è libera, ma libera veramente” può farlo! Radio Popolare lo fa dal 1976, da quando un gruppo di sindacalisti, studenti, giornalisti, insegnanti decise che bisognava dare voce a chi fino ad allora era stato silenziato. Libertà d’espressione che travolse tutti i campi: l’informazione, la musica, il sapere, la sessualità… Ma un conto è una delle tante radio libere di quegli anni, un conto è mantenere intatto lo spirito e gli obiettivi nell’era dei social, delle Big Tech, della disintermediazione. Questo podcast racconta come è riuscita questa impresa eccezionale. Lo fa alternando materiale d’archivio con le interviste a Luisa Morgantini, una delle 61 fondatrici dell’emittente; con Irene Piazzoni, storica del giornalismo dell’Università Statale di Milano, con Alessandro Gilioli, l’attuale direttore di Radio Popolare. _ Milano: Memoria e Futuro dei Diritti è un progetto della Fondazione Diritti Umani ETS, realizzato con il contributo del Comune di Milano nell'ambito del progetto "Milano è Memoria" e di Fondazione AEM.
    Ascoltato 17 min. 18 sec.
  • Via Antonini | La radio che annunciò la Liberazione

    31 GEN 2023 · Via Antonini | La radio che annunciò la Liberazione interviene: Andrea Borgnino, dirigente Rai e responsabile RaiPlay Sound L’annuncio della Liberazione dal ventennio di dittatura e guerra partì da un edificio alla periferia sud di Milano. Lì, dove nel 1945 c’era qualche fabbrica e tanti campi coltivati, l’Eiar (la Rai di allora) aveva traslocato gli studi di trasmissione dopo il bombardamento di Corso Sempione. Occupata dalle Brigate socialiste Matteotti, il 26 aprile dalle antenne di via Antonini 50 partirono le note dell’Inno di Mameli, l’annuncio della Liberazione e, qualche giorno dopo, la notizia della fucilazione di Mussolini. Ma non solo per questo motivo abbiamo dedicato un podcast alla vecchia sede dell’Eiar: in quella vecchia scuola riadattata a radio, durante la Seconda Guerra Mondiale, si è svolto un esperimento unico e poco conosciuto: una finta emittente clandestina: Radio Tevere. Ma per saperne di più dovete ascoltare il podcast! _ Milano: Memoria e Futuro dei Diritti è un progetto della Fondazione Diritti Umani ETS, realizzato con il contributo del Comune di Milano nell'ambito del progetto "Milano è Memoria" e di Fondazione AEM.
    Ascoltato 15 min. 13 sec.
  • Via Castelbarco | La Centrale del Latte

    31 GEN 2023 · Via Castelbarco | La Centrale del Latte Interviene: Mattia Granata, storico e presidente del Centro Studi di Legacoop Almeno tre generazioni di “milanesi” si sono identificati con i prodotti della Centrale del Latte: dal tetraedro di latte ai cartocci con le creme dolci. Potenza evocativa di un’idea diventata fabbrica. La Centrale del Latte nasce nel 1930, dopo anni e anni di tumultuose discussioni. Primo obiettivo: risolvere un problema di salute pubblica, perché le scarse condizioni igieniche rendevano il latte un veicolo di malattie. Dopo la Seconda Guerra Mondiale, risolto il tema salute, si sviluppa l’idea del latte come un bene comune, da mettere a disposizione di tutti. Fino alla sbornia privatizzatrice degli anni 2000, quando il Comune di Milano vende la Centrale del Latte. Al suo posto non c’è né l’idea del latte come un bene collettivo, né gli edifici, sostituiti dal Campus della Bocconi. Ma, come ascolterete in questo podcast, resta tutta la straordinaria parabola di un’idea industriale. _ Milano: Memoria e Futuro dei Diritti è un progetto della Fondazione Diritti Umani ETS, realizzato con il contributo del Comune di Milano nell'ambito del progetto "Milano è Memoria" e di Fondazione AEM.
    Ascoltato 15 min. 58 sec.
  • Via Anfiteatro | La Cucina per Malati Poveri

    31 GEN 2023 · Via Anfiteatro | La Cucina per Malati Poveri Interviene: Cristina Cenedella, responsabile del museo e archivio Martinitt e Stelline di Milano. Milano dovrebbe essere un po’ più fiera del proprio passato, perché troverebbe idee da usare nel presente. Pensate che può vantarsi del primo asilo “pubblico” per bambini abbandonati. Stiamo parlando del 787 d.C. Da allora si sono sperimentare forme più o meno efficaci di contrasto alla povertà e alle disuguaglianze: è la Milan col coeur in man. In questo podcast ci occupiamo della Cucina per Malati Poveri di Alessandrina Ravizza, conosciuta come “la contessa del brodo”. Lei contessa non era, ma il brodo lo distribuiva davvero: era lo strumento con cui provava a curare i malati che non potevano permettersi le medicine. La prima sede della Cucina per Malati Poveri era in via Anfiteatro 16, allora zona popolare, ora quartiere tra i più costosi di Milano. Cambiano le condizioni, dunque, ma le disuguaglianze da combattere si spostano semplicemente di quartiere. _ Milano: Memoria e Futuro dei Diritti è un progetto della Fondazione Diritti Umani ETS, realizzato con il contributo del Comune di Milano nell'ambito del progetto "Milano è Memoria" e di Fondazione AEM.
    Ascoltato 13 min. 28 sec.

Storicamente città di commerci e scambi culturali, Milano ha sempre cercato di essere una delle capitali dei diritti. Per questo abbiamo deciso di raccontarla con una serie di podcast. Sono...

mostra di più
Storicamente città di commerci e scambi culturali, Milano ha sempre cercato di essere una delle capitali dei diritti. Per questo abbiamo deciso di raccontarla con una serie di podcast. Sono numerosissime le vicende che certificano come l’attenzione ai diritti umani, alla pace e alla solidarietà siano valori radicati tra le/i milanesi ed una costante nell’evoluzione delle istituzioni cittadine. Abbiamo deciso di raccontarne alcune, partendo da cinque luoghi simbolici che fanno la storia e il futuro dei diritti umani.

Milano: memoria e futuro dei diritti è un progetto di public history che ti accompagna nella scoperta di luoghi inaspettati e delle persone che li hanno animati. Sono podcast che raccontano piccole e grandi storie, in cui ciascuno può trovare speranze e moniti per un futuro di diritti. Per tutte e tutti.
C'è anche una call rivolta ai cittadini e alle cittadine per segnalare altri luoghi di Milano legati ai diritti umani, e le relative storie – per promuoverne e raccoglierne la memoria > https://www.fondazionedirittiumani.org/progetto/milano-memoria-futuro-diritti/

Milano: Memoria e Futuro dei Diritti è un progetto della Fondazione Diritti Umani ETS, realizzato con il contributo del Comune di Milano nell'ambito del progetto "Milano è Memoria" e di Fondazione AEM.
_

Ideazione: Elisa Gianni
Testi: Danilo De Biasio
Letture: Elisabetta Vergani
Postproduzione: Elisabetta Ranieri
mostra meno
Contatti
Informazioni

Sembra che non tu non abbia alcun episodio attivo

Sfoglia il catalogo di Spreaker per scoprire nuovi contenuti

Corrente

Copertina del podcast

Sembra che non ci sia nessun episodio nella tua coda

Sfoglia il catalogo di Spreaker per scoprire nuovi contenuti

Successivo

Copertina dell'episodio Copertina dell'episodio

Che silenzio che c’è...

È tempo di scoprire nuovi episodi!

Scopri
La tua Libreria
Cerca