Malika El-Aroud, la First Lady della Jihad

Malika El-Aroud, la First Lady della Jihad
26 mar 2024 · 11 min. 42 sec.

"Non è mio compito far esplodere le bombe. Ho un'arma. E' scrivere. E' per parlare apertamente. Questa è la mia jihad. Anche scrivere è una bomba". Il 6 aprile 2023,...

mostra di più
"Non è mio compito far esplodere le bombe. Ho un'arma. E' scrivere. E' per parlare apertamente. Questa è la mia jihad. Anche scrivere è una bomba". Il 6 aprile 2023, Malika El-Aroud, la famigerata reclutatrice jihadista belga marocchina, è morta in una prigione belga. La 64enne era poco conosciuta al di fuori dei circoli jihadisti, sebbene fosse da decenni nei radar delle agenzie di sicurezza occidentali.  La donna è diventata una guerriera da tastiera, una propagandista eccezzionale, che ha assicurato ai posteri la sua eredità jihadista e probabilmente, ha causato più danni lei dal suo minuscolo appartamento di Bruxelles, rispetto alla maggior parte degli ideologi jihadisti che lavoravano nascosti nelle caverne afghane, siriane o irachene. Grazie a due matrimoni con altrettanti jihadisti è diventata “la First Lady della Jihad” e non è un caso se la sua autobiografia del 2004, Les Soldats de Lumière (I soldati della luce) è uno dei libri piu’ letti dai jihadisti. 
mostra meno
Informazioni
Autore Panorama
Sito -
Tag

Sembra che non tu non abbia alcun episodio attivo

Sfoglia il catalogo di Spreaker per scoprire nuovi contenuti

Corrente

Sembra che non ci sia nessun episodio nella tua coda

Sfoglia il catalogo di Spreaker per scoprire nuovi contenuti

Successivo

Copertina dell'episodio Copertina dell'episodio

Che silenzio che c’è...

È tempo di scoprire nuovi episodi!

Scopri
La tua Libreria
Cerca