Copertina del podcast

La psicologa Silvia

  • Stili educativi: come si trasmettono?

    27 MAG 2024 · "Silvia, ci parli sempre di stili genitoriali e di cosa interiorizziamo, ma come funziona questo processo?" Ve lo racconto con l'aiuto di alcuni reperti storici: la tovaglietta e il bavaglino del primo compleanno dei miei bimbi… Donati dai nonni, rappresentano un'eredità di qualcosa che arriva dalle generazioni precedenti. Ed è proprio qui il punto di oggi. Per i modelli operativi funziona un po' allo stesso modo, come una conoscenza di tipo procedurale e implicito. Noi siamo figli all'interno di innumerevoli interazioni con genitori, nonni e chiunque si prende cura di noi. Da queste interazioni impariamo sostanzialmente come funziona il mondo e arriviamo a risultati differenti che vi descrivo nel video. Ci sono degli aspetti che sentite di avere interiorizzato e che sono uguali a quelli dei vostri genitori?
    12 min. 18 sec.
  • 3 segnali che la tua comunicazione è efficace

    20 MAG 2024 · Comunicazione efficace. Come possiamo capire se il nostro modo di comunicare qualcosa ai nostri figli è efficace? Ho pensato a tre domande che ci aiutano a fare una sorta di verifica. Tre auto-check che passano da: - chi sta parlando - cosa sto dicendo - è utile ciò che dico Non si tratta solo di cosa dico, ma anche di come e perché voglio trasmettere una certa questione. Le vite sono diverse e i percorsi sono diversi. Gli stili comunicativi, così come le esperienze che ci hanno coinvolto in modo diretto, non è detto che siano applicabili o veritieri anche per i nostri figli. Cosa ne pensi di queste domande? Un abbraccio, Silvia
    10 min. 49 sec.
  • 3 frasi da non dire più

    13 MAG 2024 · "Questa casa non è un albergo..." 👴👵 Quante volte abbiamo sentito frasi del genere dai nostri genitori? E oggi le ripetiamo ai nostri figli... Frasi che, agli occhi dei ragazzi, ci catapultano direttamente nel mondo dei BOOMER... Un'etichetta gigante che per loro riguarda indistintamente tutti gli adulti. Ecco tre frasi che sarebbe meglio eliminare - direi rottamare - all'istante, senza sensi di colpa se le abbiamo pronunciate, ma come spunto di riflessione sul tipo di mentalità che possono instaurare. Avete altre frasi da boomer da suggerire? Quali sono le frasi che detestavate sentire dai vostri genitori quando eravate ragazzine o ragazzini?
    10 min. 55 sec.
  • Quanta libertà concedere ai figli?

    6 MAG 2024 · La libertà dei bambini è un tema che mi sta molto a cuore, fin da quando ero io stessa una bambina desiderosa di non essere comandata da nessuno e di fare a modo mio. Ma come conciliamo questo bisogno con la necessità degli adulti di proteggere i bambini e di occuparsi della loro incolumità? Quanta libertà dare? Quando è troppa e quando è troppo poca? Parlando di crescita, è fondamentale capire quando dare più libertà e quando è necessario un maggiore controllo, sempre in dialogo con i nostri figli, ascoltando le loro esigenze e valutando le situazioni con equilibrio ed empatia. L'idea è di lasciare che i bambini e i ragazzi ricerchino le loro strade per la felicità, anche se queste possono essere diverse dalle nostre aspettative. È un dialogo aperto e continuo, che richiede comprensione e fiducia reciproca. Quali sono quei momenti in cui trovate più difficile accettare che i figli abbiano libertà? Un abbraccio, Silvia
    11 min. 17 sec.
  • Adolescenza, frustrazione e sbalzi di umore

    29 APR 2024 · "Non mi ascolta", disse il genitore. 😩 "Non mi ascolta", disse l'adolescente. 😩 Con i nostri figli adolescenti spesso si crea un paradosso... una sorta di corto circuito che rompe ogni tipo di contatto. Parlare con loro è come camminare sulle uova o aspettarsi lo scoppio di una bomba da un momento all'altro. Ma possiamo staccarci per un momento dalle possibili rispostacce e dagli sbalzi di umore per cercare di comprendere meglio cosa si nasconde dietro questa fase critica della crescita. Una delle taaante cose difficile da imparare? Dare consigli - perché sì, li vogliono - senza fare la lezione o lo spiegone... 😅 E voi? Cosa fate quando i vostri figli sono intrattabili? Un abbraccio, Silvia
    12 min. 9 sec.
  • Tre errori classici di ogni genitore

    22 APR 2024 · Storia vera accaduta tanti anni fa.  Mattia, mio figlio che ora ha quasi 19 anni, era ancora molto piccolo all'epoca. Avevo invitato a casa le cugine per un pranzo in famiglia e, per l'occasione, decisi di preparare un tavolino per i bambini. Al momento di pranzare, Mattia voleva sedersi al tavolo degli adulti, rifiutando categoricamente il posto riservato a lui con le sue coetanee.  Al mio no, lui è andato in crisi e io anche... 😩 Da lì in poi l'atmosfera del pranzo si è veramente rovinata, così tanto che me lo ricordo ancora a distanza di una quindicina di anni.  Perché ho deciso di raccontarvi questo episodio? Con il senno di poi e l'esperienza accumulata, oggi affronterei la situazione in modo completamente diverso. In questo video, con qualche capello bianco in più 😅, condivido alcuni degli errori più classici che noi genitori commettiamo. Che ne pensate? Vi siete rivisti in questi errori? P.S.: per approfondire il tema di oggi ed entrare in un luogo protetto dal giudizio altrui, vi aspetto nel gruppo delle Taschine https://www.lapsicologasilvia.it/lapsicologaneltaschino
    14 min. 45 sec.
  • Trascuratezza emotiva

    15 APR 2024 · Che danni può fare la trascuratezza emotiva? Ti racconto la storia di una ragazza che, in fondo, in fondo, in fondo, sapeva di essere capace, di essere in gamba, di essere un essere umano meritevole di amore. Poco sopra a questo fondo però, c'era qualcosa di interiorizzato, un senso di deprivazione e di autostima molto carente causato da tantissime esperienze di trascuratezza. La trascuratezza relazionale ed emotiva, che non riguarda oggetti o beni materiali, può ferire profondamente. Sentirci ignorati, non visti, non considerati, non importanti da parte di quelle che sono le figure più importanti crea un solco dentro di noi. Sebbene non possiamo agire sul passato, possiamo sicuramente lavorare per migliorare il nostro presente e il nostro futuro. Un abbraccio, Silvia
    15 min. 20 sec.
  • Troppa empatia fa male?

    8 APR 2024 · Stanchezza, irritabilità, apatia, isolamento... 😩 Sto elencando una serie di sintomi di una condizione, chiamiamola così, che può affliggere molte persone senza che ne siano consapevoli. Parliamo di Empathy Burnout, un fenomeno che si verifica quando una persona si sente con le "pile scariche" a causa dell'assorbimento costante delle emozioni e delle esperienze altrui, senza dedicare sufficiente tempo a riposarsi e ricaricarsi. È particolarmente comune tra chi svolge una professione di aiuto, ma può influenzare chiunque si dedichi costantemente al supporto emotivo altrui​. Come possiamo riconoscere questa condizione e, soprattutto, come rimediare se ci accorgiamo di non farcela più? Ti aspetto nei commenti per sapere se ti riconosci in questi comportamenti e, se fai parte delle Taschine, ci vediamo nel gruppo riservato per parlare di burnout da troppa empatia: https://www.lapsicologasilvia.it/lapsicologaneltaschino Un abbraccio Silvia
    12 min. 32 sec.
  • Decidi tu come sentirti

    1 APR 2024 · È davvero possibile sentirsi "ok" quando non ci sentiamo affatto bene? «Non devi essere triste» «Fai un bel sorriso» «Non c'è niente da avere paura» «Non c'è motivo di arrabbiarsi» 🥹🥹🥹 Purtroppo, molti di noi, durante l'infanzia, hanno interiorizzato il messaggio che certe emozioni "non vanno bene" e che bisogna reprimerle il più velocemente possibile. La narrazione dominante che ci vuole sempre sorridenti, sempre al top, sempre di buonumore ci allontana dall'ascolto profondo e così vitale delle nostre emozioni. Ricordiamocelo: le emozioni arrivano per dirci qualcosa di importante e vanno ascoltate proprio come delle bussole preziose. Ma è possibile sentirsi comunque "abbastanza ok", non spaventati e sufficientemente integri anche quando non ci sentiamo così bene? Sì, è possibile, a partire dalle nostre ancore, ossia quei punti di riferimento che ci danno una grande mano. Quali sono le vostre ancore? ⚓️ Un abbraccio Silvia
    10 min. 48 sec.
  • 3 cose da sapere se vuoi riuscire a CAMBIARE

    25 MAR 2024 · Cosa fare quando ti cade il mondo addosso dopo aver letto delle frasi non proprio piacevoli? 🥹 Anita trova un quaderno di sua figlia nel quale è scritta una cosa che la lascia senza parole, talmente tanto che decide di rimettere tutto in discussione. L’argomento di oggi non è solo per chi è genitore, ma per tutti noi. Parliamo, infatti, di tre cose che si possono fare se si vuole vedere un cambiamento reale, un cambiamento dentro di sé e un cambiamento nella relazione con gli altri. Per ritrovare una connessione con noi e con i nostri figli ❤️. Tutto parte da delle domande che spesso dimentichiamo: “Di cosa ha bisogno veramente mio figlio o mia figlia?”, e un passo prima: “Di cosa ho veramente bisogno io?”. Adesso sono io che ve lo chiedo: “Di cosa avete veramente bisogno?”. Un abbraccio Silvia
    11 min. 10 sec.
Suggerimenti pratici ed operativi di psicologia dello sviluppo e dell'educazione per genitori ed insegnanti.
Contatti
Informazioni

Sembra che non tu non abbia alcun episodio attivo

Sfoglia il catalogo di Spreaker per scoprire nuovi contenuti

Corrente

Sembra che non ci sia nessun episodio nella tua coda

Sfoglia il catalogo di Spreaker per scoprire nuovi contenuti

Successivo

Copertina dell'episodio Copertina dell'episodio

Che silenzio che c’è...

È tempo di scoprire nuovi episodi!

Scopri
La tua Libreria
Cerca