• 01 - vampiri

    31 DIC 2023 · Benvenuti a questa nuova stagione di E tu? Hai paura? Ci abbiamo messo un po’ per tornare: la prima stagione è stato il nostro salto nel buio, il divertimento dell’incognita. Questa stagione l’abbiamo voluta studiare meglio, dando un taglio diverso e indagando approfonditamente sull’argomento. Nei prossimi mesi avremo anche delle novità da condividere con voi e speriamo di farvi cosa gradita. Noi siamo emozionati e voi? Avete paura? Abbiamo deciso di trattare dei vampiri, analizzando non tanto la figura contemporanea, ma piuttosto la sua origine, la sua storia e di come fosse prima di diventare la creatura che conosciamo oggi. La storia del vampiro è infatti molto antica e variegata, spesso lontana dall’idea che abbiamo ora. È più affascinante e inquietante del rassicurante personaggio presente nelle storie che abbiamo creato negli ultimi due secoli.
    5 min. 13 sec.
  • 42 - Il Fantasma Di Nicolò Paganini al Palazzo Ducale Di Genova, seconda parte

    1 GEN 2023 · Tutto accadde il 16 giugno del 1947. Siamo nel dopoguerra, in una città che riuscì a scampare alla distruzione grazie, soprattutto, ai suoi liberatori: i suoi partigiani. Mancano ancora una decina d’anni per rivedere proprio in questa città l’architettura italiana presa ad esempio dal mondo, con i lavori a Palazzo Bianco di Franco Albini. L’Italia sta ancora raccogliendo i cocci e si sa, nulla cura le ferite dell’animo come la musica. DISCLAIMER Consideratele come storie fantastiche per la buonanotte, nulla di più. E se non ci dormite… tanto meglio. Credits Ideato e scritto da RoBe’S e FraDeMi Adattamento FraDeMi Editing RoBe’S Le musiche sono: Sergey Schepkin: Andrew Bisset Cultural Dis-Ease, trovata su Free Music Archive da cui ho saputo essere CC By SA. Stralcio di Nicolò Pagani, Le streghe, eseguita da Renato Barbieri e Tullio Macoggi (1956) Instagram @fra_de_mi I diritti dei racconti sono riservati: è vietata la riproduzione e l’utilizzo da parte di Terzi. Bibliografia https://viaggichemangi.com/italia/liguria/fantasmi-genova/#4_8211_Il_fantasma_di_Paganini https://culturaidentita.it/il-fantasma-di-paganini-a-palazzo-ducale-di-genova/#:~:text=Lo%20spirito%20indomito%20del%20grande,di%20Genova%2C%20redatto%20nel%201947
    9 min. 22 sec.
  • 41 - Il Fantasma Di Nicolò Paganini al Palazzo Ducale Di Genova, prima parte

    18 DIC 2022 · Genova è una città speciale, non potete negarlo. È come una sirena che non la smette di sorprendere. Qui sono nati molti grandi uomini della storia. Cristoforo colombo, Fabrizio De André, il capitano Enrico Alberto d'Albertis, Enzo Tortora, il nostro ex presidente della repubblica e partigiano Sandro Pertini, colui che può vantare ancora (o forse no?) di essere stato il nostro presidente più amato… potremmo rimanere giorni a citare i grandi personaggi, le immense persone che Genova ha donato all’umanità. Tra tutti, non me ne vogliano a male gli altri, spicca però lui, Nicolò Paganini. Vediamo di capirci: se non sapete chi è Nicolò Paganini, ve lo dico con il cuore in mano, avete un grosso problema. Non una lacuna culturale musicale, un vero e proprio problema. Correte ai ripari. In fretta. Nicolò Paganini, assurdo che mi metta a riassumere la sua biografia, fu un violinista semplicemente leggendario. È, a pieno titolo, il padre della moderna tecnica violinistica. Rinnovò la pratica musicale come in pochi hanno mai fatto. Se pensate che Mozart fosse un bambino prodigio prima e un genio poi, dovete pensarlo anche di Paganini. Lui, in più, è colui che “non ripete”. La sua carriera iniziò, in Italia, nel 1797 a 15 anni e da lì, comincia non solo la storia, ma la leggenda vivente. Il più grande violinista della storia, il violinista del Diavolo. Ma se un uomo è così leggendario già in vita, può non esserlo anche nella morte? DISCLAIMER Consideratele come storie fantastiche per la buonanotte, nulla di più. E se non ci dormite… tanto meglio. Credits Ideato e scritto da RoBe’S e FraDeMi Adattamento FraDeMi Editing RoBe’S La musica è di Sergey Schepkin: Andrew Bisset Cultural Dis-Ease, trovata su Free Music Archive da cui ho saputo essere CC By SA. Instagram @fra_de_mi I diritti dei racconti sono riservati: è vietata la riproduzione e l’utilizzo da parte di Terzi. Bibliografia https://www.treccani.it/enciclopedia/niccolo-paganini/ Atti del Convegno internazionale sul tema “Nicolò Paganini e il suo tempo” relazioni e comunicazioni, a cura di Raffaello Monterosso, Città di Genova, 1982
    14 min. 6 sec.
  • 40 - i fantasmi della sacra di san michele

    6 NOV 2022 · I fantasmi della sacra di san michele A 40 chilometri da Torino si trova il monte Pirchiriano, nella val di Susa, una valle incantevole dal clima tipicamente alpino e dove sorgono 4 parchi naturali. È qui che sorge la Sacra di San Michele, un complesso architettonico di notevole pregio e imponenza che domina i dintorni dall’apice del monte. La Scara (o Sagra) di San Michele non lascia certo indifferenti: la sua rara bellezza e il suo forte valore religioso, richiamano migliaia di visitatori ogni anno da molti secoli. Non parliamo di un luogo qualunque anche per gli amanti del cinema: è la Sacra che ha ispirato i luoghi de Il nome della rosa di Umberto Eco. Non è sicuramente un caso, come non è un caso che abbia al suo interno numerosi richiami esoterici: Torino, la città magica d’Italia, in fondo, è qui vicino. I fantasmi della Sagra di San Michele. Instagram @fra_de_mi DISCLAIMER Consideratele come storie fantastiche per la buonanotte, nulla di più. E se non ci dormite… tanto meglio. Credits Ideato e scritto da RoBe’S e FraDeMi Adattamento FraDeMi Editing RoBe’S La musica è di Sergey Schepkin: Andrew Bisset Cultural Dis-Ease, trovata su Free Music Archive da cui ho saputo essere CC By SA. Rumori ambientali By RoBe’S I diritti dei racconti sono riservati: è vietata la riproduzione e l’utilizzo da parte di Terzi. Bibliografia https://www.horrormagazine.it/ https://darkgothiclolita.forumcommunity.net/ https://sacradisanmichele.com/
    9 min. 41 sec.
  • 39 - il Bambino del Lazzaretto di Cagliari

    23 OTT 2022 · Cagliari, il capoluogo della Sardegna, è una città ricca di bellezza e da una storia millenaria. Per conoscere la nascita di uno dei suoi fantasmi più famosi, però, non dobbiamo andare molto indietro nel tempo, ma in uno dei suoi luoghi più tristi. Il lazzaretto. Per duecento anni, questo fu l’ultimo luogo di disuguaglianza per molti, sia nella degenza che nella sepoltura. Questo ruolo cominciò a venire meno verso la fine del 19simo secolo quando divenne obsoleto rispetto all’avanzare della scienza medica. Il suo ultimo anelito come luogo di degenza fu tra il 1928 e il 1930, quando fu ospedale pediatrico per bambini malati di scrofolosi, una particolare infezione tubercolare. Durante la II guerra mondiale, a seguito dei bombardamenti di Cagliari nel 1943, il Lazzaretto fu utilizzato come rifugio per gli sfollati, che diedero origine al primo nucleo della popolazione che tuttora abita il borgo Sant'Elia. Quando smise di essere di una qualche utilità, l’edificio venne abbandonato a se stesso, cadendo in disgrazia, fino al 1998 quando venne posto a restauro per diventare, due anni dopo, un centro culturale. E se siete così fortunati da camminare per quelle sale, guardatevi attorno con attenzione: potrete vedere il fantasma di un bambino. Il bambino del lazzaretto Instagram @fra_de_mi DISCLAIMER Consideratele come storie fantastiche per la buonanotte, nulla di più. E se non ci dormite… tanto meglio. Credits Ideato e scritto da RoBe’S e FraDeMi Adattamento FraDeMi Editing RoBe’S La musica è di Sergey Schepkin: Andrew Bisset Cultural Dis-Ease, trovata su Free Music Archive da cui ho saputo essere CC By SA. Rumori ambientali By RoBe’S I diritti dei racconti sono riservati: è vietata la riproduzione e l’utilizzo da parte di Terzi. Bibliografia: https://it.wikipedia.org/wiki/ https://servizi.comune.cagliari.it/ https://www.paradisola.it/ https://www.vanillamagazine.it/ https://sardegnaremix.com/ https://www.contusu.it/il-fantasma-del-lazzaretto-di-selia/ https://www.shmag.it/ https://www.vacanzenelmistero.com/
    7 min.
  • 38 - il fantasma della ronda di marne

    9 OTT 2022 · IL FANTASMA DELLA RONDA DI MARNE Sull’A4, a cinque minuti dall’uscita di Capriate, si trova il castello di Marne, in una frazione di Filago dall’aspetto quasi bucolico. È posto su uno sperone roccioso dove si incontrano il fiume Bremo e il torrente Dordo ed è circondato da un profondo fossato naturale. Come ogni castello che si rispetti, infatti, anche Marne ha una storia antica di più di mille. Una storia di guerra, distruzioni e ricostruzioni e cambi di proprietari fino ad arrivare agli ultimi che lo possiedono da più di un secolo che lo portarono allo stato che possiamo ammirare ora. È durante i restauri tra ottocenteschi che cominciano le stranezze. Instagram @fra_de_mi DISCLAIMER Consideratele come storie fantastiche per la buonanotte, nulla di più. E se non ci dormite… tanto meglio. Credits Ideato e scritto da RoBe’S e FraDeMi Adattamento FraDeMi Editing RoBe’S La colonna sonora è “Remedy for Melancholy” di Kai Engel La musica è di Sergey Schepkin: Andrew Bisset Cultural Dis-Ease, trovata su Free Music Archive da cui ho saputo essere CC By SA. I diritti dei racconti sono riservati: è vietata la riproduzione e l’utilizzo da parte di Terzi. Bibliografia: Marco Alex pepè, Misteri & leggende della lombardia, Editoriale Programma, 2019 https://www.comune.filago.bg.it/
    12 min. 16 sec.
  • 37 - Il Fantasma Gentile di Malpaga

    18 SET 2022 · Il Fantasma Gentile di Malpaga All’interno del parco del fiume Serio, un parco che si estende tra le province di Bergamo e Cremona, c’è il paese di Cavernago che custodisce ancora intatta la bellezza trecentesca del suo castello che domina una distesa di 300 ettari. Il castello ha una storia illustre che lo vede come principale dimora di Bartolomeo Colleoni, grande condottiero del 15cesimo secolo. E di quel periodo non è rimasto solo il lustro della storia, ma anche il fantasma di un giovane cortigiano. Instagram @fra_de_mi DISCLAIMER Consideratele come storie fantastiche per la buonanotte, nulla di più. E se non ci dormite… tanto meglio. Credits Ideato e scritto da RoBe’S e FraDeMi Adattamento FraDeMi Editing RoBe’S La colonna sonora è “Remedy for Melancholy” di Kai Engel, trovata su Free Music Archive da cui ho saputo essere CC By SA. Altri sound-trak: “Duello di spada tra 2 giovani cavalieri a Castelbellino (03/05/2015)” e “Rievocazione storica Malpaga Cavernago agosto 2018 parte 1” (fonte: Youtube) I diritti dei racconti sono riservati: è vietata la riproduzione e l’utilizzo da parte di Terzi. Bibliografia http://www.terraorobica.net/Articoli/Leggende/Il%20Fantasma%20di%20Malpaga.htm https://www.italiani.it/leggenda-castello-di-malpaga-bergamo/ https://www.italiani.it/leggenda-castello-di-malpaga-bergamo/ Marco Alex pepè, Misteri & leggende della lombardia, Editoriale Programma, 2019
    5 min. 24 sec.
  • 36 - I Fantasmi Della Fame

    4 SET 2022 · Fantasmi per la fame Qui, tratti in catene, nel 1321 spegneva la fame Francesco Pico e i suoi figliuoli Nel 1328 la prole e i nipoti di Passerino Bonacolsi. Dall’orrida muda che ne ha rispettato i ceppi e le ossa, riecheggi con vindice pietà per le vittime un grido di esecrazione per i tiranni. Questa è la lapide commemorativa posta sul castello del piccolo paesino di Castel d'Ario, a 30 chilometri da Mantova. Questa è la lapide dei fantasmi della fame. Instagram @fra_de_mi DISCLAIMER Consideratele come storie fantastiche per la buonanotte, nulla di più. E se non ci dormite… tanto meglio. Credits Ideato e scritto da RoBe’S e FraDeMi Adattamento FraDeMi Editing RoBe’S La colonna sonora è “Remedy for Melancholy” di Kai Engel, trovata su Free Music Archive da cui ho saputo essere CC By SA. Urla e rintocchi campane: video di repertorio. I diritti dei racconti sono riservati: è vietata la riproduzione e l’utilizzo da parte di Terzi. Bibliografia Marco Alex pepè, Misteri & leggende della lombardia, Editoriale Programma, 2019 Leandro Castellani, A caccia di fantasmi, Meligrana Giuseppe Editore, 2011 https://senzaerroridistumpa.com https://www.storiamito.it/castel_ario/ https://best5.it/post/5-castelli-medievali-insanguinati-teatro-di-oscuri-omicidi/ https://www.comune.casteldario.mn.it/index.php/cenni-storici https://www.lombardiabeniculturali.it/architetture/schede/MN360-00257/?view=luoghi&offset=4&hid=7.270&sort=sort_int https://web.archive.org/web/20180624010353/http://gazzettadimantova.gelocal.it/mantova/cronaca/2012/06/29/news/il-castello-delle-vendette-dei-gonzaga-1.5338322 Giovanni B. Crollalanza, Dizionario storico-blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti, Editore Dir. del Giornale Araldico, 1886. Pompeo Litta, Famiglie celebri di Italia. Pico della Mirandola, Torino, 1835.
    9 min. 9 sec.
  • 35 - I fantasmi di Montiferru

    24 LUG 2022 · I FANTASMI DI MONTIFERRU Montiferru è una regione sarda che prende il nome di un monte di origine vulcanica che, per l’appunto, possiede lo stesso nome. È una regione splendida, dove non è difficile pensare che si viva da tempi immemori in quelle terre. Oltre ai resti dei Nuraghi, infatti, che comunque costellano tutta l’isola, qui possiamo incontrare reperti che possono far invidia ai vari ange del nord: le tombe dei giganti. Chissà, magari è anche grazie a questo che non è difficile trovare resoconti di infestazioni spiritiche, spesso a pochi chilometri di distanza, nonostante tra i sette comuni della zona si arrivi a meno di dodicimila abitanti, quando solo la città di Milano ne conta più di un milione. FANTASMA AL CIMITERO DI SCANO MONTIFERRO IL FANTASMA DEL CASTELLO DI MONTEFERRU Instagram @fra_de_mi DISCLAIMER Consideratele come storie fantastiche per la buonanotte, nulla di più. E se non ci dormite… tanto meglio. Credits Ideato e scritto da RoBe’S e FraDeMi Adattamento FraDeMi Editing RoBe’S La colonna sonora è “Remedy for Melancholy” di Kai Engel La musica è di Sergey Schepkin: Andrew Bisset Cultural Dis-Ease, trovata su Free Music Archive da cui ho saputo essere CC By SA. Versi dell’Orso: “Bear Last Audio” di Augdog e “bear_groan” di Animadierer, trovati su freesound.com I diritti dei racconti sono riservati: è vietata la riproduzione e l’utilizzo da parte di Terzi. Bibliografia: https://www.caisassari.it/?tribe_events=casteddu-ezzu-cuglieri https://www.vacanzenelmistero.com/castello-di-montiferru-il-fantasma-della-balia/ https://www.comune.scanodimontiferro.or.it/it/per-i-visitatori/cultura-e-tradizioni/cenni-storici https://www.vacanzenelmistero.com/fantasma-al-cimitero-di-scano-montiferro/
    6 min. 27 sec.
  • 34 - Il Fantasma della Marchesa Malaspina

    3 LUG 2022 · IL FANTASMA DELLA MARCHESA MALASPINA Alle foci del fiume Temo, l’unico fiume navigabile della Sardegna, sorge Bosa, un borgo dalle case variopinte che si inerpica sulle pendici del colle di Serravalle, su cui domina un castello del 12esimo secolo, quello dei Malaspina, da cui si gode un panorama talmente bello da togliere il fiato. Ma a togliere il fiato, al castello, c’è anche il suo fantasma, quello della marchesa. Instagram @fra_de_mi DISCLAIMER Consideratele come storie fantastiche per la buonanotte, nulla di più. E se non ci dormite… tanto meglio. Credits Ideato e scritto da RoBe’S e FraDeMi Adattamento FraDeMi Editing RoBe’S La colonna sonora è “Remedy for Melancholy” di Kai Engel La musica è di Sergey Schepkin: Andrew Bisset Cultural Dis-Ease, trovata su Free Music Archive da cui ho saputo essere CC By SA. Versi dell’Orso: “Bear Last Audio” di Augdog e “bear_groan” di Animadierer, trovati su freesound.com I diritti dei racconti sono riservati: è vietata la riproduzione e l’utilizzo da parte di Terzi. Bibliografia: https://www.sardegnaturismo.it/it/luoghi/nord-ovest/bosa https://www.vacanzenelmistero.com/il-fantasma-della-marchesa-malaspina/ https://www.shmag.it/insardegna/itinerari/22_01_2017/i-5-luoghi-piu-infestati-della-sardegna/
    5 min. 25 sec.

Storie vere inspiegabili. Sono molti gli eventi che la scienza non ha ancora saputo spiegare, ma che la costellano tutta la storia dell’umanità e ne suggestionano ogni società. Fatti che...

mostra di più
Storie vere inspiegabili.

Sono molti gli eventi che la scienza non ha ancora saputo spiegare, ma che la costellano tutta la storia dell’umanità e ne suggestionano ogni società.
Fatti che non hanno una spiegazione immediata, ma che anche andando a indagare rimangono permeati di un forte alone di mistero, un velo impalpabile che non viene alzato, una fitta nebbia che non si alza… un mistero non svelato.

Ogni due settimane un nuovo episodio
mostra meno
Informazioni
Autore RoBe's World
Categorie Tempo libero
Sito -
Email -

Sembra che non tu non abbia alcun episodio attivo

Sfoglia il catalogo di Spreaker per scoprire nuovi contenuti

Corrente

Sembra che non ci sia nessun episodio nella tua coda

Sfoglia il catalogo di Spreaker per scoprire nuovi contenuti

Successivo

Copertina dell'episodio Copertina dell'episodio

Che silenzio che c’è...

È tempo di scoprire nuovi episodi!

Scopri
La tua Libreria
Cerca