Tumore del polmone avanzato ALK+, brigatinib ora disponibile in Italia anche in prima linea

Tumore del polmone avanzato ALK+, brigatinib ora disponibile in Italia anche in prima linea
26 gen 2021 · 7 min. 12 sec.

C'è un'importante novità per i pazienti che hanno un tumore del polmone avanzato ALK-positivo (ALK+). Da circa una settimana, infatti, è disponibile anche in Italia l’inibitore delle tirosin-chinasi (TKI) brigatinib...

mostra di più
C'è un'importante novità per i pazienti che hanno un tumore del polmone avanzato ALK-positivo (ALK+). Da circa una settimana, infatti, è disponibile anche in Italia l’inibitore delle tirosin-chinasi (TKI) brigatinib da utilizzare come agente singolo per il trattamento di prima linea di pazienti adulti con carcinoma polmonare non a piccole cellule avanzato ALK+. Circa 3 mesi fa brigatinib aveva avuto il via libera come terapia di seconda linea per i pazienti con tumore del polmone avanzato ALK+. Parliamo di questa novità e delle sue possibili implicazioni in quest’intervista con un'esperta di tumore del polmone, la Dottoressa Alessandra Bearz, Dirigente Medico della SOC di Oncologia Medica e dei Tumori Immunocorrelati presso il Centro di Riferimento Oncologico (CRO) di Aviano.
mostra meno
Informazioni
Autore PharmaStar
Sito -
Tag

Sembra che non tu non abbia alcun episodio attivo

Sfoglia il catalogo di Spreaker per scoprire nuovi contenuti

Corrente

Sembra che non ci sia nessun episodio nella tua coda

Sfoglia il catalogo di Spreaker per scoprire nuovi contenuti

Successivo

Copertina dell'episodio Copertina dell'episodio

Che silenzio che c’è...

È tempo di scoprire nuovi episodi!

Scopri
La tua Libreria
Cerca