18 mag 2024 · 1 h 26 min. 14 sec.

puntata del 4 luglio 2008 In studio Andrea Caponeri e GianMarco Fusari Qualcuno ci dovrà prima o poi spiegare perché Ivan Graziani in Italia non è osannato, a diversi anni...

mostra di più
puntata del 4 luglio 2008
In studio Andrea Caponeri e GianMarco Fusari

Qualcuno ci dovrà prima o poi spiegare perché Ivan Graziani in Italia non è osannato, a diversi anni dalla morte, come un Dio. Perché tale è, non ci sono santi. Eppure, a parte quelle 3 canzoni di successo entrate nella memoria comune (tra l’altro, paradossalmente quelle non precisamente più vicine alla sua vena rock) di lui si parla pochissimo: un illustre rimosso. Sarà perché era abruzzese, sarà perché dire pane al pane nel mondo musicale non ti porta grandi amicizie, boh... Ma gli Sprassolati nei suoi confronti sono assolutamente di parte. Della sua parte.

SCALETTA
CORPORAL CLEGG (sigla)- Pink Floyd
E MI VIENE DA PENSARE- Banco
ADORE’- Mau Mau
MONNA LISA- Ivan Graziani (rubrica “Muschio sul cancello del giardino abbandonato”)
FANGO- Ivan Graziani (rubrica “Muschio sul cancello del giardino abbandonato”)
GABRIELE D’ANNUNZIO- Ivan Graziani (rubrica “Muschio sul cancello del giardino abbandonato”)
NORVEGIAE LIGNUM- Daniele Sepe & Ensemble Micrologus cover dei Beatles (rubrica “Cover the rainbow”)
IL BOSCO NO- Adriano Pappalardo
EHI CI STAI?- Goran Kuzminac
UN PO’ DI VINO- Adriano Celentano
ROMA CAPITALE- Francesco De Gregori, inedito (rubrica “Son fanatico, ma son simpatico!”)
GILDO- Giorgio Gaber
UNA GITA SUL PO (sigla finale)- Gerardo Carmine Gargiulo
mostra meno
Informazioni
Autore Andrea Caponeri
Sito -
Tag

Sembra che non tu non abbia alcun episodio attivo

Sfoglia il catalogo di Spreaker per scoprire nuovi contenuti

Corrente

Sembra che non ci sia nessun episodio nella tua coda

Sfoglia il catalogo di Spreaker per scoprire nuovi contenuti

Successivo

Copertina dell'episodio Copertina dell'episodio

Che silenzio che c’è...

È tempo di scoprire nuovi episodi!

Scopri
La tua Libreria
Cerca